SANDRONE RE DEI MAMMALUCCHI riadattamento di Ronnie Guasti

Sandrone è un contadino nato in un paese in provincia di Modena, un ipotetico paese nato dalla fantasia di Luigi Rimini Campogaliani, Sandrone fu creato nei primi dell’800 e vanta più di 200 anni di storia burattinesca. Sandrone ignorante per antonomasia, non è mai andato a scuola, troppo occupato a lavorare nei campi, però per darsi un tono vuole parlare un Italiano forbito e cosa pensa di fare, traduce il suo dialetto in italiano, a seconda del suo vocabolario dialettale, pertanto ogni parola che dice Sandrone è uno strafalcione .. in questa farsa si è messo in testa … anche perché un astrologo glielo ha detto di diventare Re, abbandona la terra, abbandona le patate abbandona le cipolle solo con il miraggio di diventare Re… e lo faranno diventare Re suo malgrado … il senso della farsa è proprio quello il ritrono alla campagna.Vecchio pezzo questo creato da Francesco Campogaliani, ora noi l’abbiamo tradotto in un atto unico invece di tre atti

Scheda tecnica

Genere burattini a guanto della tradizione
Pubblico a partire dai 3 anni
Durata spettacolo 50 minuti circa
Montaggio 3 ore • Smontaggio 1 ora e mezza
Spazio libero di mt. 4×4 (Larg. e prof.) • Altezza libera mt. 3,50
Carico luci: 220 V/3 Kw – 16 A
Buio non indispensabile • Pedana non indispensabile